Salvatore Marino

Candidato alle elezioni comunali di Sassari e alla Provincia nella circoscrizione di Alghero, 30 e 31 maggio 2010

  • Io sto con Salvatore Marino. Io lotto X…

  • ASSESSORE AL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE E POLITICHE OCCUPAZIONALI dal 2005

    Candidato alle elezioni comunali 2010 della città di Sassari per Ganau sindaco e alle provinciali nella circoscrizione di Alghero con Alessandra Giudici presidente, per ripetere e moltiplicare i successi ottenuti.

POST-IT, LA FABBRICA DELLE IDEE LOTTA X…

Posted by salvatoremarino su maggio 24, 2010

Ho iniziato la mia campagna elettorale con un post-it, perché annoto sempre ogni mia idea, ogni consiglio a me fornito, ogni pensiero su foglietti che vanno a ricoprire la mia bacheca personale. Quella bacheca è il mio laboratorio di idee e possibili soluzioni. Per questo ho deciso di condividere questa mia abitudine con gli altri e mi ha convinto l’idea che tutti potessero regalarmi un post-it, simbolo di un’idea, invenzione intelligente. Ho letto con orgoglio che su La Repubblica.it sono nati i ragazzi dei post-it che si fanno fotografare con un foglietto, contenente una denuncia, sulla bocca e vanno a coprire una bacheca a loro dedicata. Quando è nata la Fabbrica della idee, e quindi si è venuta a costituire questa grande bacheca su cui molti hanno lavorato e si sono impegnati per mantenerla sempre viva, l’intento è stato proprio quello di coinvolgere le persone per dare a tutti la parola. Per questo appoggio pienamente simili campagne di sensibilizzazione. La mia bacheca, in realtà, si muove in una direzione leggermente diversa: non vuole limitarsi a denunciare e a protestare, ma soprattutto trovare soluzioni ai problemi e alle ingiustizie che ci circondano. 

Esorto ancora una volta tutti coloro che seguono con fiducia il lavoro  della Fabbrica delle idee e coloro che ne fanno già parte a preseguire nella compilazione dei post-it e delle cartoline appositamente create e distribuite. Perché è importante attivarsi e impegnarsi in prima persona.

LA LOTTA CONTINUA…

 

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

IO LOTTO X… UN LAVORO SICURO

Posted by salvatoremarino su maggio 22, 2010

Ringrazio tutti per la partecipazione attiva all’incontro di Giovedì all’Aggabachela. È stato molto costruttivo scambiare vicendevolmente delle idee. Mi ha piacevolmente sorpreso conoscere dei giovani così attenti alle problematiche attuali e fortemente propositivi nel fornire soluzioni e suggerimenti. Spero vivamente che potremo continuare su questa scia e divenire tutti insieme una vera e propria fabbrica delle idee. Una macchina che non si limita a constatare i problemi ma crea soluzioni efficaci. Una voce che ne contiene tante. Ci incontreremo presto per discutere ancora di altre tematiche e portare avanti nuove lotte. Colgo l’occasione per rendere noti i risultati riguardanti le vostre proposte in merito alle lotte da portare avanti. Dallo spoglio delle cartoline da voi compilate sono emerse delle priorità (come si può osservare dal grafico) che ritengo essere fondamentali e che corrispondono alle mie priorità.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

IO LOTTO X… UN LAVORO SICURO

Posted by salvatoremarino su maggio 19, 2010

La differenza tra la politica delle belle parole e quella del fare sta poprio in questo: agire.

Sembra semplice, elementare, anche un bambino direbbe che questa mia risposta è ovvia. Ma ciò a cui assistiamo oggi è soltanto una politica dell’immagine, dell’apparenza, di facciata. Secondo molti politici che popolano il panorama contemporaneo, dire che il problema della disoccupazione non esiste e che ci si sta impegnando per risolverlo, anche con risultati soddisfacenti, è sufficiente a far credere a tutti che la favola sia vera. Purtroppo chi detiene il potere mediatico è capace anche di far credere questo. Chi detiene il potere mediatico è capace di mentire, ma di dire un’apparente verità. Si crea una bella facciata, ma vuota.  

Secondo me la politica del fare, dell’azione concreta, inizia dal basso, dalla condivisione di idee, di azioni.

Partendo dall’incontro che si terrà Giovedì 20 Maggio al Circolo culturale Aggabachela di Sassari, vorrei dar vita ad una vera e propria fabbrica di idee che metta insieme tutti, che dia la parola a tutti. Per trovare insieme una soluzione alternativa, concreta. Perché la lotta si porta avanti insieme. Perché insieme si può abbattere quella facciata vuota per costruire dietro qualcosa che la sorregga.

L’incontro di giovedì vuole essere un momento di condivisione, ma anche un momento informativo che conivolga i giovani. Il mio impegno in quanto assessore provinciale al lavoro mi ha permesso di dar vita ad iniziative interessanti come Worky, la fiera del lavoro, ma anche progetti rivolti alle categorie più in difficoltà, alle donne, agli immigrati. Vorrei raccontare ai giovani di questo tipo di iniziative e di quanto altro si può ancora costruire insieme.

Per questo spero che vi sia partecipazione da parte soprattutto dei giovani disillusi che non credono più alla favola dell bella immagine  e che questo incontro possa rappresentare per loro il punto di riavvicinamento alla politica. Ma alla politica del fare, dell’agire in prima persona, del metterci la faccia. Non si può criticare negativamente ciò che non ci piace e rimanere inermi. E’ necessario che ognuno propronga un’idea, una soluzione.

LOTTIAMO X… UN LAVORO SICURO. INSIEME

Posted in Politica per il lavoro | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

IO LOTTO X… UN LAVORO SICURO

Posted by salvatoremarino su maggio 18, 2010

Workey nasce grazie all’impegno di Salvatore Marino, è la prima fiera del lavoro in Sardegna e tra le primissime in Italia; un evento straordinario di incontro tra domanda e offerta di lavoro che ha visto nelle due edizioni la partecipazione di oltre 12.000 persone, la presenza di oltre cento aziende, l’intervento di tredici paesi europei facenti parte della rete EURES. In tale occasione si sono realizzate oltre 200 assunzioni direttamente presso la fiera e diverse decine allestero con gli sportelli EURES. Workey è stato anche una occasione per fare cultura. Si sono organizzati diversi eventi collaterali alla fiera: workshop tematici, installazioni di opere realizzate da artisti sassaresi riguardanti le tematiche del lavoro, proiezioni di video e foto depoca riguardanti la prima industrializzazione in Sardegna, uno spettacolo teatrale sul lavoro con lintervento in videoconferenza di Dario Fo. La Fiera del lavoro Workey è stata riconosciuta dalla Comunità Europea come buona prassi da esportare per gli altri stati dello spazio economico europeo. Alcune regioni della Spagna e della Germania hanno studiato le nostre metodologie di lavoro (con proprie delegazioni ospiti delle nostre strutture) adattandole al loro mercato del lavoro.

 

Posted in Politica per il lavoro | Leave a Comment »

Noi lottiamo X Salvatore Marino

Posted by salvatoremarino su maggio 17, 2010

Video realizzato da La Fabbrica delle idee

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Discussione a margine del cortometraggio Permesso?

Posted by salvatoremarino su maggio 17, 2010

Il mondo dell’immigrazione raccontato dal cinema. Dopo la proiezione del cortometraggio Permesso?,  sono intervenuti: Antonio Maciocco  il regista, Salvatore Marino, Assessore al Lavoro, alle Politiche Occupazionali e dellImmigrazione della Provincia di Sassari e Ossou Baidy Kane, il co-protagonista.
Ha coordinato l’incontro Massimo Ragnedda, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli studi di Sassari.

Il cortometraggio di Antonio Maciocco ha vinto Premio NEI (Network Euromediterraneo nterculturale) nel concorso Il Cinema racconta il lavoro edizione 2009, organizzato dalla Società Umanitaria-Cineteca Sarda di Cagliari e dallAgenzia Regionale per il Lavoro. Il cortometraggio, che si avvale della prestigiosa interpretazione dellattore Piero Nuti, è stato girato nel novembre scorso, tra Alghero e Sassari, da una troupe di quindici persone, interamente composta da ragazzi sardi. Il film, coprodotto dal Cineclub Sassari Fedic, è stato realizzato grazie al contributo dellAssessorato al Lavoro, alle Politiche Occupazionali e dellImmigrazione della Provincia di Sassari e allintervento di diverse realtà locali.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

IO LOTTO X… UNA SINISTRA UNITA

Posted by salvatoremarino su maggio 15, 2010

Che cosa significa veramente Sinistra Unita?

Sinistra Unita vuole essere il punto di incontro di persone, organizzazioni, proposte e idee in grado di affrontare in maniera efficace ed unitaria i problemi che affliggono la nostra società. Questo progetto necessita di una forte coesione all’interno del gruppo perché ci si possa muovere in armonia ed il più velocemente possibile. Vogliamo portare avanti una sfida che pone come primo obiettivo il cambiamento, partendo da valori quali la democrazia, la partecipazione, la laicità, il lavoro, l’uguaglianza e i diritti umani.

Il nostro scopo è quello di creare un gruppo, trovare un punto di incontro che diventi un luogo ospitale di scambio di idee, di proposte, di opinioni, dando la possibilità alla pluralità di voci di esprimersi. Una fabbrica delle buone idee, insomma. Perché la politica si fa dal basso, non dall’alto. È necessario costruire insieme, stare a diretto contatto con i problemi, ascoltare la voce della gente.
Creare in stretta collaborazione gli uni con gli altri un progetto che sia in grado di rispettare i principi della sostenibilità, di sviluppare le energie alternative “pulite”, di lottare per l’integrazione e la serena convivenza multiculturale, di andare incontro alla povertà e risollevarla, di difendere la cultura, di promuovere la ricerca, di garantire il rispetto dei diritti umani. In due parole: crescere insieme.
Sinistra Unita significa alternativa, un diverso modo di pensare, di rinnovarsi. Un nuovo movimento a cui concedere pienamente la propria fiducia. Perché nella Sinistra Unita tutti hanno spazio e la fiducia che si concede è quella data a noi stessi.. Mi piacerebbe creare uno spazio d’incontro aperto e condiviso a Sassari per dare voce a tutti coloro che volessero partecipare e fornire un’idea originale, alternativa. Una fabbrica che metta tutti a lavoro per migliorare la società in cui viviamo.
Sinistra Unità non è una mera insegna elettorale, creata semplicemente per guadagnare voti, ma l’inizio di un percorso politico autentico, innovativo, da costruire unitamente.

Io propongo un’altra strada, quella che mira ad intessere rapporti sociali e a ripoliticizzare le persone, ed in particolare i giovani, i disillusi, coloro che hanno perso completamente la fiducia nei partiti e nei propri ideali traditi. Cambiare? È ancora possibile, secondo me, secondo noi. Per farlo, però, è necessario lasciare a casa l’indifferenza e il continuo addossare agli altri le nostre responsabilità delegando al prossimo il proprio dovere. È necessario abbandonare il forte individualismo, riscoprire ideali come la solidarietà e l’aiuto reciproco, valori quasi dimenticati. Risvegliamoci dal nostro coma, dall’apatia che ci ha colpito.

Lottiamo e cresciamo insieme grazie all’impegno di ognuno di noi.

Posted in Sinistra Unita | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

IO LOTTO X… LE ENERGIE RINNOVABILI

Posted by salvatoremarino su maggio 13, 2010

    Energia eolica, energia solare, energia idroelettrica, energia geotermica, energia alternativa. Stiamo parlando di energie rinnovabili. Di possibilità di sviluppo sostenibile. Le risorse non rinnovabili della terra, tra cui il nostro amato/odiato petrolio, sono in esaurimento. È giunto il momento di ingegnarsi per trovare il modo di produrre energia rinnovabile e pulita. È giunto il momento di dire no al nucleare. La green economy deve sostituire la black economy basata sul petrolio. Dal 1992 ad oggi abbiamo pagato con le nostre bollette circa 30 miliardi di Euro che dovevano essere destinati alla costruzione di impianti basati su fonti rinnovabili.
    Soltanto 6 di quei miliardi di Euro sono serviti per supportare le energie pulite (principalmente idroelettrico).
    Buona parte degli altri 24 miliardi sono andati a finire nelle mani di note aziende petrolifere che bruciano gli scarti della loro produzione per produrre energia elettrica. E ancora oggi leggiamo sulle nostre bollette che quel denaro viene investito per sostenere le fonti rinnovabili e non i petrolieri.
    Sembrerebbe che gli interessi delle grandi aziende energetiche siano una priorità rispetto alle esigenze degli italiani che sono disposti a sviluppare fonti di energia rinnovabili1. Leggi il seguito di questo post »

Posted in Energie rinnovabili | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , | Leave a Comment »

IO LOTTO X… LE PARI OPPORTUNITA’

Posted by salvatoremarino su maggio 12, 2010

L’Italia è uno degli ultimi paesi nella classifica europea per l’occupazione femminile.

In particolare esiste uno scarto di retribuzione tra donne e uomini, infatti le donne guadagnano in media il 15% in meno all’ora rispetto agli uomini.
Secondo i dati ISTAT, in Italia il tasso di occupazione è pari, nel 2008, al 58,7 per cento, un valore inferiore di circa 7 punti a quello medio dell’Unione europea.
Se per gli uomini il tasso di occupazione è del 70,3 per cento, un valore molto vicino alla media europea, per le donne il tasso è del 47,2 per cento, si discosta, cioè, di quasi 12 punti da quello europeo. Questo divario cresce se ci si sposta nelle regioni del Mezzogiorno in cui i tassi di occupazione femminile sono inferiori di oltre venti punti rispetto al resto del paese. È necessario chiedersi le motivazioni di questa differenza e cercare di individuare delle soluzioni efficaci.

Il lavoro femminile non è più un ostacolo alla natalità, al contrario, oggi, nei paesi più avanzati, a differenza di quanto avveniva in passato,  se le donne hanno meno opportunità di lavoro fanno meno figli. La natalità cresce con l’occupazione femminile. Le donne sono disposte a lavorare e sono pienamente in grado di coordinare l’attività di madre e lavoratrice.

Parlare di pari opportunità diventa offensivo nei confronti delle donne perché ufficialmente la parità dei sessi è un’ovvietà, una garanzia, e parlare di conquista delle pari opportunità sembrerebbe relegare ancora il genere femminile in un gradino più in basso rispetto agli uomini. Ma la verità è che la presenza femminile è ancora troppo limitata nel campo dei diritti al lavoro, nella politica, tra le alte cariche e posizioni prestigiose. Gli uomini detengono sempre il potere e le posizioni privilegiate. In Italia questa è la realtà. La nostra ignoranza ci relega ad una posizione di inferiorità rispetto al resto dell’Europa e dei paesi dell’Ocse. Negli Stati in cui il potere è affidato alle donne, in particolare nei paesi scandinavi, esse si sono dimostrate ottime amministratrici. Nel Parlamento svedese la metà dei membri è rappresentata da donne, in Scandinavia l’intelligenza e la professionalità delle donne sono ritenute una risorsa chiave per la crescita del paese. Sono questi gli esempi a cui voglio riferirmi, perché la donna, a parità dell’uomo, abbia opportunità di dimostrare e far valere le proprie capacità. Leggi il seguito di questo post »

Posted in Pari opportunità | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , | Leave a Comment »

IO LOTTO X… L’ACQUA PUBBLICA

Posted by salvatoremarino su maggio 12, 2010

Si parla di Crisi, crisi del lavoro, crisi finanziaria, crisi della cultura, la crisi ha tante sfaccettature. La Crisi riguarda anche l’acqua, pur trattandosi di un bene rinnovabile. La scarsità di questa risorsa è divenuto un problema globale. E globale non è, in questo caso, un termine usato per generalizzare e per cercare di allontanare il problema. Globale significa che riguarda da vicino ognuno di noi. L’accesso all’acqua è un diritto ed una responsabilità di ogni individuo perché sia rispettato il principio della sostenibilità e perché la fruizione di questa risorsa sia garantita anche alle generazioni future. Nel nostro paese non esiste una cultura diffusa dell’acqua, al contrario è largamente diffusa l’indifferenza nei confronti dell’inquinamento dei nostri fiumi e torrenti. Le sorgenti non sono protette, l’acqua viene sprecata. Questa risorsa che tutti noi consideriamo un bene comune diventa una risorsa preziosa per cui ci si scontra, l’oro bianco prende il posto dell’oro nero per cui sono state combattute molteplici guerre.

Due correnti si oppongono: una ritiene che l’acqua debba divenire una merce privata perché rappresenta a tutti gli effetti un mercato; l’altra difende il suo stato di res publica e ritiene che l’acqua non debba divenire una merce ed essere commercializzata. Finora la maggior parte i processi di privatizzazione hanno prodotto il peggioramento dei servizi e l’innalzamento delle tariffe. In Italia il processo di privatizzazione del servizio idrico è iniziato da metà degli anni 90. Questo ha comportato l’aumento costante delle tariffe perché, oltre ai costi di gestione, deve essere previsto all’interno del prezzo un profitto che noi, in quanto utenti, paghiamo al gestore. La giustificazione addotta dallo Stato per la privatizzazione è che lo Stato non può fare più fronte ai costi di gestione del servizio idrico, per questo sono intervenuti soggetti privati capaci di apportare i capitali necessari.
Ma l’acqua, come si è detto, è un bene in esaurimento, in crisi, per questo bisognerebbe approntare politiche di risparmio idrico, politiche di uso sostenibile della risorsa, cosa che i soggetti privati non possono garantire. Solo una gestione attraverso enti pubblici potrebbe garantire il risparmio proprio perché il suo primo obiettivo è di garantire un servizio e un diritto a tutti, anche per le generazioni future, e di poter usufruire dello stesso patrimonio naturale.

Io ritengo che il diritto all’acqua sia inviolabile

Per questo io mi sento parte della corrente che difende l’acqua come bene comune e voglio creare anche a Sassari un gruppo che combatta l’indifferenza e lotti x i diritti umani e x la difesa dell’acqua come diritto inviolabile e responsabilità comune.

Posted in Acqua pubblica | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »